Il progetto

 

Descrizione

Il progetto “La forza del dialogo” prevede il coinvolgimento delle scuole interessate e si propone di far conoscere il Debate in particolare alle scuole i cui docenti non hanno mai seguito formazione su tale metodologia.
Il progetto si struttura secondo diverse e molteplici attività, tra le quali si segnalano:

  • formazione on line docenti delle scuole alla metodologia didattica per un totale di circa 12 ore cercando di privilegiare lavori per piccoli gruppi scelti a livello territoriale affinché l’approccio possa essere laboratoriale;
  • formazione on line degli studenti delle classi scelte dai docenti insieme ai loro insegnanti di circa 6 ore, dove verrà spiegata la metodologia mettendoli in situazione tramite visione di video, di dibattiti realizzati dai coetanei e verrà loro fornita la cassetta degli attrezzi della metodologia;
  • ricerca-azione da parte dei docenti coinvolti;
  • momenti di peer-tutoring tra docenti e tra studenti;
  • organizzazione di challenges tra studenti delle scuole coinvolte nella formazione.
  • Rivolgendosi in primo luogo a scuole che non hanno mai sperimentato questa metodologia didattica, si partirà da una fase propedeutica, durante la quale i partecipanti familiarizzeranno con le tecniche per l’esposizione e con esercizi mirati per l’osservazione e per l’argomentazione minima, con esercizi dedicati e allenamenti nell’argomentare e con esercizi elementari per lo sviluppo delle attività linguistiche di stile.

Scuola capofila

L’ISI “S.Pertini” di Lucca è stato designato dalle Istituzioni scolastiche aderenti alla rete, come scuola capofila del progetto e dalle stesse incaricato della gestione amministrativa e contabile.Il Dirigente Scolastico assume il ruolo di coordinatore, organo responsabile della gestione delle risorse e del raggiungimento delle finalità del progetto.La stessa Istituzione scolastica diventa sede amministrativa. Il Dirigente dell’Istituto (ente/soggetto) capofila ha facoltà di delegare alcune funzioni di carattere organizzativo ai dirigenti degli istituti facenti parte della rete “la forza del dialogo” al fine di consentire un funzionamento più agevole delle operazioni ed una maggior rapidità decisionale.Nello specifico sono autorizzati tutti gli ambiti di delega ad esclusione di quelli soggetti a responsabilità specifica del soggetto capofila.Sono pertanto non delegabili gli atti di rendicontazione e le funzioni di gestioni contabile. 

Le scuole del progetto

Scegli la scuola per iscriverti alla formazione Debate!

ISI Pertini di Lucca

Scuola Capofila del progetto.

ISIS EUROPA di Pomigliano d'Arco - NA

IIS Savoia Benincasa di Ancona

ITE Enrico Tosi di Busto Arsizio di Varese

IIS Luca Pacioli di Crema "Cremona"

IC ISA 13 di Sarzana "Spezia"

IC Solari di Loreto "Ancona"

Liceo Attilio Bertolucci di Parma

Debate

La formazione Debate

Metodologia didattica del debate

formazione on line dei docenti delle scuole sulla metodologia didattica del debate cercando di privilegiare lavori per piccoli gruppi scelti a livello territoriale affinché l’approccio possa essere laboratoriale. 

Z

Lavori di gruppo in classroom

ricerca-azione da parte dei docenti coinvolti (saranno previsti anche lavori di gruppo in classroom, esercitazioni individuali e di squadra e discussioni di casi). 

u

Formazione on line degli studenti

formazione on line degli studenti delle classi partecipanti insieme ai loro insegnanti al fine di approcciare la metodologia attraverso modelli in situazione che prevedano visione di video, dibattiti realizzati dai coetanei e fornitura della cassetta degli attrezzi riguardante metodologia debate. 

i

Tutoraggio da parte dei formatori e formazione asincrona

tutoraggio da parte dei formatori dei docenti in ricerca-azione a cui verranno riconosciute 12 ore di formazione asincrona per la scuola secondaria e 15 per la primaria e con la validazione della progettazione di una UDA di debate con argomento di cittadinanza digitale e media education o di un tutorial che verranno caricati sulla piattaforma learning (un totale di 30 ore di formazione per l’intero percorso). 

Sperimentazione

inizio sperimentazione in classe. 

Peer tutoring tra docenti

momenti di peer tutoring tra docenti 

Momenti di peer tutoring tra studenti

momenti di peer tutoring tra studenti e per la scuola secondaria anche con esempi di simulazioni da parte di allievi già formati delle scuole della rete monitoraggio e ricerca sugli esiti del progetto in termine di competenze disciplinari e trasversali acquisite dagli studenti e didattiche acquisite dai docenti. 

l

Gestione di un repository

La realizzazione e la gestione di un repository.

 

Piattaforma e learning

l’organizzazione e gestione di una piattaforma e learning 

Realizzazione sito web

la realizzazione sito web del progetto. 

 

Social media

la realizzazione e l’animazione della pagina social. 

+

Challenge tra studenti

organizzazione di challenge tra studenti delle scuole coinvolte nella formazione. 

 

FAQ

Domande frequenti

Come possiamo partecipare alla formazione Debate?

Ogni scuola ha ricevuto una mail con allegato un PDF contenente il link di collegamento al form di registrazione.

In quale modalità verrà erogato il corso?

Il corso di formazione sulla Metodologia didattica Debate verrà erogato completamente in modalità Webinar sia ai docenti che agli studenti delle classi scelte.

A chi rivolgersi per informazioni?

Ogni scuola ha ricevuto una mail con allegato un PDF contenente il contatto di riferimento.

Il corso è gratis?

Completamente gratis.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi